Padova

24-27 Ottobre 2019

Padova

24-27 Ottobre 2019

La casa d’aste finarte ad auto e moto d’epoca

La Maserati usata da Juan Manuel Fangio, l’antesignana della roadster all’inglese e un focus Porsche: ecco le anteprime presenti a Padova 2019 tutti i giorni della fiera e battute all’asta venerdì 25 ottobre.

Specialista in arte e oggetti da collezione fin dal 1959, la Casa d’Aste Finarte partecipa all’edizione 2019 di Auto e Moto d’Epoca con una raccolta di modelli sorprendenti e storicamente molto interessanti. I modelli saranno esposti in area S dal 24 al 27 ottobre. L’asta sarà battuta Venerdì 25.

Tra le anteprime è stata annunciata la “barnfind” Maserati 3500 GT Touring chassis no.AM101*1714* del 1961 che, durante i suoi soggiorni in Italia, fu usata da Juan Manuel Fangio, ufficialmente come auto per tutti i giorni e, ufficiosamente, per verificarne pregi e difetti per conto dei tecnici Maserati. Tra le testimonianze allegate al lotto, una lettera autografa di Fangio.

In asta anche un piccolo ma grande capolavoro italiano per sportività ed eleganza: una Fiat 1100 S Berlinetta (Pinin Farina), chassis no. 500336, del 1949, matching numbers. Auto rarissima: uno di soli sette esemplari sopravvissuti, è eleggibile alle più importanti competizioni per auto d’epoca (in cui proprio questo modello è protagonista da molti anni) ed ai principali Concorsi di Eleganza, dalla Mille Miglia a Villa d’Este.

In asta anche una vettura anteguerra, agile e veloce, divertentissima e rara, antesignana delle roadster “all’inglese”: MG TB, telaio no. TB0481 del 1939. Davvero curiosa la storia di questo esemplare, acquistato poco prima della guerra, dal dipartimento di Polizia del Kent, con funzione, presumibilmente, di auto “pattuglia”.

Tra i lotti anche un particolare focus sul mondo Porsche.

In “world premiere” sarà presentata la prima realizzazione del progetto ID|EM “Twin Works” che prevede una coppia di Porsche “gemelle diverse” da acquistare in unico lotto. Una 911 d’epoca, restaurata alla perfezione e un’equivalente 911 moderna, allestita su misura, con livrea e dettagli “matching” con la prima. Nello stesso lotto ID|EM “Twin Works”, quindi, saranno acquistabili: una Porsche 911 S Targa SWB Soft Window del 1968 (Chassis no. 11850424) e una Porsche 911 (991.2) Targa 4S del 2018 “gemella”, ovvero anch’essa in livrea avorio chiaro-interni rossi.

Introvabili nelle condizioni proposte, infine, sono altri due classici firmati Porsche: una 356 1500 Super Speedster (Reutter), telaio no. 80544 del 1955, anche stavolta in avorio con interni rossi, impeccabile, piacevolissima da usare col motore da 70 cavalli, e una 911 Carrera 2.7 (telaio no. 9115600078) del 1975, uno degli esemplari più originali conservati, con la sua targa nera quadrata e verniciata in uno squillante colore verde.

I TEMI DEL SALONE

Auto, moto
e ricambi d’epoca
Case
automobilistiche
Percorsi ed Esperienze