Padova

24-27 Ottobre 2019

Padova

24-27 Ottobre 2019

04 set

A PADOVA LA ZAGATO PREFERITA DA MASTROIANNI

in: AUTO D'EPOCA
images/4435/zagato.jpg
nicolis-zagato-01
nicolis-zagato-02
nicolis-zagato-03
nicolis-zagato-04
nicolis-zagato-05

Ad Auto e Moto d'epoca 2019 il Museo Nicolis di Verona – Museum of the Year durante gli Historic Motoring Awards di ottobre 2018 – celebra la carrozzeria milanese Zagato con un modello da “Dolce Vita”.

Un'istituzione di fama mondiale come il Museo Nicolis di Verona – premiato quale Museum of the Year agli Historic Motoring Awards di ottobre 2018 a Londra – dedicherà la sua partecipazione al centenario della carrozzeria Zagato. In mostra un modello dell'auto più amata da Marcello Mastroianni: la Lancia Flaminia “Super Sport Zagato” del 1965. 

L'auto riunisce due dei nomi più antichi e rispettati nel settore automobilistico italiano. La risultante combinazione, in particolare sotto forma Super Sport, è un giusto tributo a entrambe le società. Il 4 novembre del 1964, quando il Salone di Torino era ormai già iniziato, la Lancia espose nel proprio stand un nuovo modello, la Flaminia Super Sport, che chiudeva felicemente l'evoluzione dei prestigiosi Coupé Flaminia.

Elegante e sportiva insieme, la Super Sport si presentava stilisticamente molto piacevole con sostanziali modifiche alla carrozzeria rispetto al modello precedente. La più appariscente di queste si riscontrava nella coda, ora tronca, la quale conservava gli stessi gruppi ottici circolari presenti sul precedente modello, inseriti però in un incavo di maggiore diametro al limite della curva laterale della coda.

Di nuovo disegno era pure il frontale che conservava l'ormai tradizionale stile Lancia nella calandra, ma disponeva di una migliore profilatura aerodinamica e si raccordava piacevolmente con l'alloggiamento a goccia dei fari ricoperto di plastica. Le finiture degli interni erano molto curate e i sedili avevano un nuovo disegno anatomico.

Il baule disponeva di uno sportellino comunicante con l'abitacolo per consentire di trasportare la sacca da golf o gli sci, soluzione oggi alquanto comune ma per l'epoca del tutto inconsueta.

Nei confronti delle precedenti versioni Sport, la Super Sport si presentava nel complesso ingentilita e più “Turistica”.