Padova

21-24 Ottobre 2021

Padova

21-24 Ottobre 2021

26 ott

GLI ALBORI DEL MOTOCICLISMO ITALIANO

in: MOTO D'EPOCA
images/5746/moto-int.jpg

Rievocati nel Padiglione 3 ACI- Aci Storico i primi passi delle due ruote in Italia

La storia degli albori del motociclismo italiano ripercorsa sul palco del Padiglione 3 ACI - ACI Storico del Salone Auto e Moto d’Epoca alla Fiera di Padova dal 22 al 25 ottobre con la presenza di due magnifici esemplari di motocicli d'epoca: Frera 570 del 1914 (con sidecar) e Moto Guzzi Sport 14 del 1929.

Frera 570 del 1914 (con sidecar)

La Società Anonima Frera nacque per la grande intuizione di Corrado Frera di utilizzare il motore a scoppio alla fine dell'Ottocento. Nel 1904 venne fondata a Milano, ma gli stabilimenti iniziarono la loro attività a Tradate (Varese) nel 1905. Frera fu tra le prime case motociclistiche italiane e tra le più grandi all'inizio del secolo scorso come volume produttivo. Le sue biciclette e motocicli vennero utilizzati dall'Esercito italiano durante la Prima Guerra Mondiale. Le moto Frera si imposero anche nel settore civile e in tutte le competizioni sportive negli anni '20, confermando affidabilità e potenza dei motori. Furono anche le prime moto e biciclette ad essere pubblicizzate grazie alle bellissime realizzazioni di Plinio Codognato. Proprio alla Frera 570 fu dedicata la copertina del numero 1 di MOTOCICLISMO nel 1914. Nello stesso anno Corrado Frera ideò, progettò e costruì un carrozzino laterale per le sue moto a forma di uovo: la perfetta sintesi tra resistenza e leggerezza in un sidecar.... il cosiddetto "UOVO DI CORRADO". Erano i tempi in cui i grandi piloti automobilistici amavano cimentarsi anche sulle due ruote: fu nel 1924 che la Frera fu portata al successo nel circuito di Monza dal grande Achille Varzi

Questa magnifica Frera 570 è il primo motoveicolo iscritto al Registro ACI Storico Sezione Moto.

Moto Guzzi Sport 14 del 1929 

La Moto Guzzi Sport 14 fu costruita dal 1929 al 1930 e costava 6.250 lire.

La Società Anonima Moto Guzzi fu fondata a Genova nel 1921 dal cavaliere Emanuele Vittorio Parodi, suo figlio Giorgio e l'amico di quest'ultimo Carlo Guzzi.

Per il logo fu scelta l'aquila, simbolo del Corpo Aeronautico nella Prima Guerra Mondiale in onore al comune amico e mancato quarto socio Giovanni Ravelli, pilota motociclistico e aviatore, caduto con il suo aereo durante un volo di collaudo nel 1919.

Fabbricata nella sede produttiva di Mandello del Lario la Moto Guzzi Sport 14 fu estremamente innovativa per quei tempi; consentiva una velocità massima dichiarata di 95 km/h con una guida confortevole grazie al sellino con molle e l'illuminazione elettrica con caratteristico fanale Bosch. Un grazioso vano portaoggetti era utile già allora per riporre i documenti del motoveicolo.

Il servizio di trasporto alla Fiera di Padova della Frera 570 con sidecar e della Moto Guzzi Sport 14, nonché di diversi altri autoveicoli, è stato realizzato a cura di ACI Global Servizi che, con il brand “Passione d’Epoca” è specializzato nei servizi per Auto e Moto d’Epoca ed è Partner di ACI Storico.