Padova

21-24 Ottobre 2021

Padova

21-24 Ottobre 2021

21 gen

IL MUGELLO

in: AUTO D'EPOCA
images/5763/03-int.png

Era il 21 giugno 1914 il giorno che inaugurò il Circuito Automobilistico Toscano, la gara di regolarità che sarebbe divenuto il Circuito stradale del Mugello.

Una gara di regolarità dedicata alle strade tortuose delle colline toscane, all'epoca e in quella zona, poco più che sentieri in terra battuta ricavati ai lati degli aspri rilievi. Un giro da 67 chilometri ripetuto per 4 volte.

Da qui nacque una tradizione automobilistica che, superando le due guerre mondiali, si protrasse, pur con lunghe interruzioni, fino al 1970, quando l'evento fu definitivamente sospeso per ragioni di sicurezza.

Quella del Mugello fu, infatti, una competizione dai tratti unici, condotta su un tracciato che poneva grandi sfide logistiche dovendo dipanarsi sulle uniche strade statali che univano, nel secondo dopoguerra, i tanti piccoli paesi della regione. Fortemente voluto da generazioni successive di organizzatori, sempre ai margini dei circuiti ufficiali e amatissimo dal pubblico, da quello  toscano in particolare, il Mugello è rimasto scolpito nell'immaginario e nella memoria del motorismo italiano, grazie ai grandi piloti che risposero alla sua chiamata, agli incidenti tragici che segnarono la sua fine e all'immediata associazione che unisce il suo nome alla storia delle competizioni.

Alla Mugello Stradale, infatti, hanno corso e vinto le migliori auto di ogni epoca. Tra loro diverse Porsche, come la 906 del 1966, lo stesso modello esposto ad Auto e Moto d'Epoca 2020 e raffigurata in foto.