Padova

24-27 Ottobre 2019

Padova

24-27 Ottobre 2019

20 set

LA CITROËN SM

in: AUTO D'EPOCA
images/4545/sm-01.jpg
sm-02
sm-03
sm-04
sm-05

SM Club Italia espone a Padova, in uno stand ispirato alla Parigi degli anni settanta, la vettura rivoluzionaria che da quasi cinquanta anni continua a emozionare chi ha l'opportunità di guidarla e che sta destando sempre più l'interesse degli appassionati.

Torna ad Auto e Moto d'Epoca 2019 uno dei modelli più originali della storia automobilistica. Correva il 1970 e Citroën rilevò Maserati, chiedendo all'ingegner Alfieri di approntare un motore adatto a un modello fuori dal comune. La SM che sarebbe nata di lì a poco, non tradì le attese. Comfort, economia d'esercizio ad alta velocità, nuovi materiali, sicurezza attiva e passiva e tant'altro ancora: tutto questo confluì nella SM, trasformandola nella quintessenza della creatività e dell'avanguardismo che regnavano in casa Citroën negli anni Settanta. Le sospensioni ad assetto automatico facevano sì che la sua altezza dal suolo fosse costante e si regolasse in funzione del carico. La linea aerodinamica con il fondo piatto, il profilo a goccia con la coda tronca e rastremata, le conferiva le grandi qualità di “stradista” ad alte prestazioni. La servo-assistenza alla guida era assolutamente innovativa: la riserva di pressione dell'impianto idropneumatico, infatti, limitava lo sforzo di sterzatura ma l'effetto si riduceva progressivamente al crescere della velocità fino ad agire come un vero e proprio “stabilizzatore” che manteneva la direzione impartita all'auto con grande precisione, anche oltre i duecento chilometri l'ora e il riallineamento avveniva in modo automatico. La carreggiata anteriore era più ampia di quella posteriore per compensare la differenza di peso esistente tra l'avantreno e il retrotreno. Dei cerchioni di resina particolarmente leggeri erano stati progettati da Michelin per la SM. L'impianto frenante ad alta pressione agiva automaticamente in funzione del peso gravante sulle ruote e il fascio di luce dei fari direzionali illuminava il percorso in curva al primo accenno di rotazione del volante. Tutte queste e molte altre innovazioni facevano della SM una granturismo completamente originale, veloce e comoda al tempo stesso. E' un'auto emozionante da guidare anche oggi, a quasi cinquant'anni dall'inizio della sua produzione.

Il Presidente di SM Club Italia
Pietro Ciccone
www.smclubitalia.info