Padova

22-25 Ottobre 2020

Padova

22-25 Ottobre 2020

09 set

La spider inglese dallo stile italiano

in: AUTO E MOTORI OGGI
images/5433/interna-spitfire.jpg

Tra le decappottabili più popolari degli anni ‘60 e ‘70, famosa per la facilità di manutenzione, la bellezza delle linee e il costo contenuto, torna ad Auto e Moto d'Epoca la Triumph Spitfire. La sua storia si intreccia con la nascita delle prime leggi sul controllo delle emissioni varate dallo Stato della California. 

 

Presente a Padova tra il 22 e il 25 ottobre 2020 il Registro Italiano Triumph Spitfire  racconta l'evoluzione della spider britannica che conquistò il mercato americano ed europeo. Nata dalla penna fortunata del grande designer Giovanni Michelotti, fu prodotta tra i primi anni ‘60 e il 1980 nel Regno Unito. Solo il 50 per cento di queste appariscenti decappottabili rimanevano, però, in Inghilterra. Più del 30 per cento era esportato negli Stati Uniti e, in particolare, sulle spiagge della California.”

La Spitfire nacque con lo stesso motore e telaio della precedente Herald ma, proprio in virtù della legislazione ambientale all'avanguardia della California in materia di emissioni, aumentò progressivamente la cilindrata dagli iniziali 1100 ai 1300 e, infine, ai 1500 degli ultimi modelli.

Le diverse serie divennero molto popolari per la bellezza delle linee combinata al costo contenuto e alla celebre facilità di manutenzione. 

Anche in Italia le Spitfire furono molto apprezzate tanto che il Registro Italiano Triumph Spitfire ha catalogato, dal 1997, ben 1715 esemplari ancora circolanti in Italia. I più belli tra questi saranno esposti a Padova per affascinare e incuriosire il pubblico di Auto e Moto d'Epoca.