Padova

24-27 Ottobre 2019

Padova

24-27 Ottobre 2019

26 ago

LANCIA ZAGATO: CHI HA PAURA DI OSARE?

in: AUTO D'EPOCA
images/4409/museo-nicolis--lancia-flaminia-ss-zagato.jpg

I 100 anni della carrozzeria festeggiati ad Auto e Moto d'Epoca dal Lancia Club con i modelli che celebrano un sodalizio pluridecennale all'insegna della sportività.

Negli anni 30 i carrozzieri vestivano le auto per i clienti. Negli anni 50 lo facevano direttamente per le Case Automobilistiche, che spesso inserivano i loro modelli nel listino ufficiale. Questo periodo, nel quale artigianato e industria camminano mano nella mano, è ricordato come l'epoca d'ora del marchio Lancia e, parallelamente, del suo sodalizio con Ugo Zagato: il designer e carrozziere che portò l'aggressività e le innovazioni tecniche dell'aeronautica della Grande Guerra nel mondo dell'auto.

Zagato era uno sperimentatore: un cacciatore di velocità. A differenza di Pinin Farina, per il quale grazia, sobrietà ed eleganza erano tanto aspirazioni ideali quanto ingredienti inseparabili ma tangibili delle sue creazioni, Zagato aveva uno stile molto più secco, con linee spigolose e asciutte abbinate a soluzioni inedite e ardite.

Durante gli anni 50 Zagato carrozzò l'intera gamma Lancia: Appia, Flavia, Flaminia. Dalla ‘piccola' all'ammiraglia tutte trasformate, inesorabilmente, in auto da corsa o quantomeno sportive, marchiate spesso e volentieri dalle caratteristiche gobbe sul tettuccio pensate per ospitare equipaggi muniti di casco.

Certamente Ugo Zagato non aveva paura di osare né di stupire. Anzi, forse un po' lo divertiva lo stupore che i suoi modelli riuscivano (e riescono ancora) a suscitare. Questa è l'emozione promessa dai modelli speciali che il Lancia Club esporrà ad Auto e Moto d'Epoca 2019.