Padova

22-25 Ottobre 2020

Padova

22-25 Ottobre 2020

16 ott

Ricchissimo il “menu” di ASI in programma ad Auto e Moto d'Epoca

in: AUTO D'EPOCA
images/5593/61-int.jpg

Un'edizione da ricordare allo stand dell'Automotoclub Storico Italiano

“I veicoli sono stati concepiti e costruiti per viaggiare e l'Automotoclub Storico Italiano si adopera affinché questo sia sempre possibile, con la consapevolezza e il rispetto delle complesse questioni legate alla tutela dell'ambiente e, in particolare, alle sfide moderne che la mobilità deve affrontare.” Queste le parole dell'ASI in occasione del lancio dell'edizione italiana della “Guida FIVA all'uso responsabile dei veicoli storici sulle strade di oggi”, in programma ad Auto e Moto d'Epoca sabato 24 ottobre insieme al presidente della FIVA Tiddo Bresters.

La Fiera di Padova sarà anche l'occasione per presentare pubblicamente l'acquisizione, ed esporre i più significativi, dei 71 esemplari della preziosa Collezione Morbidelli di Pesaro, scongiurando la dispersione di un patrimonio che rappresenta l'evoluzione della motocicletta dalle origini agli anni 50 del 1900. Ospite di ASI ad “Auto e Moto d'Epoca” sarà Pier Paolo Bianchi, campione del mondo classe 125 nel 1975, 1976 e 1977 in sella proprio alle moto Morbidelli.

A Padova ASI renderà poi un doveroso omaggio ad Aldo Brovarone, creativo della Pininfarina dal 1952 al 1988 e autore dei modelli più iconici del secolo scorso, che ci ha lasciato il 12 ottobre scorso a 94 anni. Presso lo stand dell'ente si terrà una conferenza celebrativa venerdì 23 ottobre, alla quale parteciperà Paolo Pininfarina insieme ai designer che hanno condiviso i tavoli da disegno con l'indimenticato Brovarone.

Infine, la presentazione di due libri dedicati ad altrettante icone “moderne” dell'automobilismo italiano: la Fiat Panda e la Lancia Delta Gruppo A campione del mondo rally; non mancherà il pilota che più di tutti ha legato il suo nome alla Delta da corsa: Miki Biasion.